Realizzata presso il Consolato Italiano a New York, la tavola rotonda è stata moderata dal giornalista Andrea Fiano, corrispondente a New York per Milano Finanza e Global Finance e Vice Delegato della Accademia della Cucina Italiana NY Soho – e vi hanno preso parte rappresentanti del mondo accademico, del trade, della ristorazione. I lavori sono stati introdotti dal Vice Console d’Italia e dal Segretario Generale della CCIE di New York che ha illustrato gli obiettivi del progetto “The Extraordinary Italian Taste”. A seguire gli interventi dei relatori che hanno concordato sull’importanza del ruolo svolto anche da ristoratori USA nella promozione di prodotti italiani autentici e su come un loro eventuale utilizzo anche in ricette non appartenenti alla tradizione culinaria italiana non necessariamente debba essere considerato un elemento negativo. La tavola rotonda si è chiusa con una sessione di Q&A da parte del pubblico: ca. 70 i partecipanti tra operatori di settore (ristoratori, importatori e distributori di specialità enogastronomiche italiane), media (digitale) e appassionati di enogastronomia.
A tutti gli ospiti è stata data una cartella stampa con materiale informativo sui prodotti DOP/IGP.